Kukicha, il te verde giapponese a “rametti”.

Giorno qualsiasi, dentro un qualsiasi teashop*.

“Buongiorno, vorrei il Bancha“. Uno prende il contenitore, lo mostra e….”Ma non è questo il Bancha, il bancha è a rametti!” Ok, allora sta parlando del Kukicha. “No! il nutrizionista/dietologo mi ha detto Bancha”. Ok. Allora uno cambia contenitore, prende il Kukicha e “Ma quello che ho preso in erboristeria, quella bellissima e fornitissima è scuro!”….

Ok, evitiamo di andare al manicomio, evitiamo di farci mandare al manicomio e facciamo un pò di chiarezza.

Il Kukicha, con il Bancha, è probabilmente uno dei te verdi giapponesi più famosi e conosciuti in occidente. Il fattore principale di tale diffusione è che sono probabilmente i due tè piu utilizzati in Macrobiotica  da diverso tempo.

Se siete interessati al Bancha, date un occhio qui.

Piccola nota. In questo post non vogliamo parlare di tecniche di lavorazione e di coltivazione, vogliamo solo dare una mano a distinguere ciò che bevete, o meglio, ciò che vi vendono.

Il Kukicha (茎茶 – te a rametti) è un tè particolare: non è prodotto dalla foglia, bensì dai ramoscelli, separati dopo il raccolto.

Il Kukicha è un te verde, di conseguenza è di colore Verde. Il Kukicha può essere prodotto dal Bancha, dal Sencha, Dal Gyokuro.

Il Kukicha prodotto dal Bancha è di scarsa/scarsissima qualità. Fate attenzione quando lo acquistate. Chiedete sempre.

Il Kukicha prodotto dal Sencha lo possiamo chiamare Kukicha. Ovviamente un Kukicha Lavorato da un Sencha di primo raccolto sarà superiore rispetto ad uno più tardivo.

Kukicha

Il Kukicha prodotto dal Gyokuro (o da shincha di altissima qualità) viene chiamato con il Nome di Karigane. E’ il kukicha più pregiato.

Il Kukicha Tostato si chiama Kaga boucha (potete trovarlo anche con il nome di houji boucha). Può essere lasciato “riposare/invecchiare” per tre anni. Il processo di tostatura riduce la quantità di Caffeina e di Astringenza (minore presenza di catechine).

Kaga Boucha

Il Kukicha e il Kaga Boucha sono ottimi per pasteggiare.

Ecco, adesso non avete piu giustificazioni, chiedete il vostro tè preferito in modo consapevole! Chiedete sempre il Nome, la zona di produzione e il raccolto. Se non vi sanno rispondere, scappate!

🙂

 

 

 

*qualsiasi teashop, è una provocazione. Molti non sanno neanche cosa vendono. E molti credono di sapere. Ma non è così.

 

 

 

You may also like...

4 Responses

  1. caterina ha detto:

    buongiorno, sul vostro sito è possibile acquistare kukicha di qualità e kaga boucha? a me piacciono molto entrambi. grazie

    • gix ha detto:

      Salve, stiamo aggiornando il sito, credo che a breve trovera sia kukicha e sia Kagaboucha online. Le invio Mail appena aggiornato.
      Buona Serata

  2. Valentina C. ha detto:

    Il sito e i suoi blogpost rispecchiano la passione e la cultura che si respira e si assapora nei prodotti del negozio.
    Leggere questi contenuti è un piacere e insieme un arricchimento, quasi quanto il poter gustare te e infusi delle più diverse provenienze e lavorazioni.

    Qualcosaditè è a dir poco un gioiellino tutto napoletano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *