Dolci

Krumiri

Krumiri

I krumiri sono biscotti piemontesi che hanno conquistato il palato di tantissimi amanti della pasticceria. La loro storia affonda le radici nel lontano 1878, quando il pasticciere Domenico Rossi creò questa delizia per omaggiare il re Vittorio Emanuele II durante la sua visita a Casale Monferrato. È da quel momento che hanno iniziato a diffondersi come un vero e proprio simbolo della tradizione culinaria piemontese, conquistando il cuore di tutti coloro che hanno avuto la fortuna di assaggiarli.

La loro caratteristica forma a mezzaluna richiama le armi dei cavalieri, un omaggio al passato medievale dell’Italia e alla nobiltà di cui i krumiri sono portatori. La loro consistenza friabile e il gusto delicato ma inconfondibile li rendono irresistibili a ogni morso. Preparati con ingredienti semplici e genuini come burro, farina, zucchero e vaniglia, sono l’emblema del savoir-faire artigianale che caratterizza la pasticceria piemontese.

La ricetta è gelosamente custodita nelle antiche botteghe dei maestri pasticceri, che tramandano questa tradizione di generazione in generazione. Ogni biscotto viene lavorato a mano con cura e attenzione, seguendo i dettami della ricetta originale, per ottenere un prodotto perfetto in ogni suo dettaglio.

Oggi sono un must-have nelle vetrine delle pasticcerie italiane e internazionali, ma sono anche facilmente replicabili in casa per chiunque voglia deliziare familiari e amici con un dolce dal sapore unico e avvolgente.

Se non hai mai assaggiato i krumiri, ti consiglio di correre subito a cercarli e lasciarti conquistare dalla loro bontà. Non appena li metterai in bocca, sarai catturato da una piacevole sensazione di croccantezza e dolcezza che si scioglierà in un turbinio di sapori. I krumiri sono il perfetto abbinamento a una tazza di tè o di caffè, ma possono essere gustati in qualsiasi momento della giornata, perché il loro fascino è senza tempo.

Quindi, cosa aspetti? Prendi nota di questa ricetta o fiondati in pasticceria, perché non puoi permetterti di non provare questa prelibatezza che rappresenta un pezzo di storia culinaria italiana!

Krumiri: ricetta

I krumiri sono biscotti piemontesi dal gusto delicato e friabile. Per prepararli, avrai bisogno di pochi ingredienti semplici: burro, farina, zucchero, vaniglia e un pizzico di sale.

Per iniziare, mescola insieme il burro ammorbidito con lo zucchero fino ad ottenere una consistenza cremosa. Aggiungi poi la vaniglia e un pizzico di sale e continua a mescolare fino a quando gli ingredienti saranno ben amalgamati.

Aggiungi la farina poco alla volta, continuando a mescolare, finché non otterrai un impasto morbido ed elastico. Forma quindi l’impasto a forma di cilindro e avvolgilo nella pellicola trasparente. Lascia riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Trascorso il tempo di riposo, taglia l’impasto a fette spesse circa mezzo centimetro e forma ogni fetta a mezzaluna. Disponi i biscotti su una teglia foderata con carta da forno e inforna a 180 gradi per circa 15-20 minuti, finché i krumiri non saranno dorati e croccanti.

Una volta pronti, lascia raffreddare completamente prima di servirli. Questi deliziosi biscotti sono perfetti da gustare con una tazza di tè o caffè, ma sono anche ottimi da soli come dolce fine pasto.

Semplice ma irresistibile, la ricetta è un tesoro della tradizione piemontese che puoi facilmente replicare a casa per deliziare familiari e amici.

Abbinamenti possibili

I krumiri, con la loro consistenza friabile e il gusto delicato, si prestano ad essere abbinati a una varietà di cibi e bevande che esaltano il loro sapore unico.

Per quanto riguarda gli abbinamenti con altri cibi, sono deliziosi serviti con una crema pasticcera o una ganache al cioccolato per creare un dessert ricco e goloso. Possono essere anche sbriciolati e utilizzati come base per una cheesecake, aggiungendo un tocco croccante al dolce.

Se invece preferisci un abbinamento più fresco, si sposano alla perfezione con la frutta fresca, come fragole o lamponi, che bilanciano la dolcezza dei biscotti con la loro acidità. Puoi anche gustarli con una salsa di frutti di bosco o un gelato alla vaniglia per una combinazione di sapori irresistibile.

Per quanto riguarda le bevande, si accompagnano benissimo a una tazza di tè caldo, sia nero che verde, che ne esalta il gusto delicato. Possono essere anche gustati con un caffè espresso, magari con un po’ di panna montata per un tocco di golosità.

Per quanto riguarda i vini, si sposano bene con un vino dolce come il Moscato d’Asti, che sottolinea la dolcezza dei biscotti. Anche un vino liquoroso come il Vin Santo può essere un’ottima scelta, con i suoi sentori di mandorle tostate che si abbinano bene al sapore dei krumiri.

In conclusione, sono biscotti versatili che si abbinano sia a dolci più complessi sia a sapori più freschi e leggeri. Sia che tu preferisca un abbinamento classico, come il tè, o qualcosa di più audace, come una crema pasticcera, i krumiri sapranno conquistarti con il loro gusto unico e irresistibile.

Idee e Varianti

Ci sono molte varianti della ricetta dei krumiri che possono essere creati per aggiungere un tocco di originalità a questo classico biscotto piemontese.

Una variante molto popolare è quella al cioccolato, che possono essere realizzati aggiungendo del cacao in polvere all’impasto. Questa versione darà ai biscotti un sapore ancora più intenso e goloso, perfetto per i veri amanti del cioccolato.

Un’altra variante interessante è quella all’arancia, che si ottengono aggiungendo la scorza grattugiata di un’arancia all’impasto. L’aroma fresco e agrumato dell’arancia si sposa perfettamente con la dolcezza dei biscotti, creando un’esplosione di sapori in ogni morso.

Se invece vuoi dare un tocco croccante al piatto, puoi aggiungere delle noci tritate o delle mandorle alle fette prima di infornarle. In questo modo, i biscotti avranno una consistenza ancora più ricca e godranno di un sapore leggermente tostato.

Un’altra idea creativa è quella di farcirli con una crema al limone o una marmellata di frutta a piacere. Basta formare i biscotti a mezzaluna e farcire la parte interna prima di chiuderli. Questa variante renderà i krumiri ancora più golosi e irresistibili.

Infine, se sei amante delle spezie, puoi aggiungere un pizzico di cannella o di zenzero in polvere all’impasto. Questo darà ai biscotti un sapore speziato e avvolgente, perfetto per le giornate più fredde o per rendere omaggio alla tradizione delle festività natalizie.

Queste sono solo alcune delle molte varianti possibili della ricetta. Lascia libera la tua creatività in cucina e sperimenta nuovi abbinamenti di ingredienti per creare dei biscotti unici e personalizzati, che conquisteranno il palato di tutti coloro che li assaggeranno.

Potrebbe anche interessarti...